Il Marchio SAPERI per la Qualità e l’Eccellenza della scuola, della rete delle autonomie del Piemonte, è propedeutico e nello stesso tempo complementare rispetto agli standard ISO 9001: 2008 e ai modelli di autovalutazione per l’ eccellenza EFQM e CAF.
I requisiti del “Marchio” sono coerenti con quelli dell’ accreditamento delle strutture formative e con i recenti criteri di valutazione proposti per i dirigenti scolastici.

A CHI E’ RIVOLTO IL PROGETTO

Il progetto è rivolto alle scuole pubbliche e agli enti di formazione. Nasce in Piemonte ma si sviluppa a livello nazionale.

OBIETTIVI GENERALI

Il progetto MARCHIO COLLETTIVO SAPERI ha i seguenti obiettivi:

Diffondere nelle scuole la cultura della Qualità, attraverso la diffusione dei principi del TQM, per il miglioramento continuo in particolare dei processi di insegnamento e apprendimento
Valorizzare la qualità esistente all’interno degli istituti piemontesi e diffondere le migliori pratiche
Favorire il confronto tra le scuole mediante audit (peer assessment), attività di confronto (benchmarking) e autovalutazioni secondo i modelli d’ eccellenza europei (EFQM / CAF)

COME SI OTTIENE

Tutte le informazioni e il materiale per la partecipazione si trovano sul sito www.sirq.it , sezione MARCHIO.

Le scuole interessate devono presentare una apposita domanda all’IIS D’ Oria entro i termini fissati periodicamente. Entro il mese successivo devono presentare alla segreteria della Rete SIRQ:

  1. una relazione di presentazione con la descrizione dell’ istituto, della mission, delle politiche, delle strategie, dei progetti e dei risultati
  2. l’autovalutazione, secondo una Check-list

    In caso di valutazione positiva da parte degli auditor viene avviata la procedura per l’ audit.

Le scuole che raggiungono un punteggio superiore a un livello di riferimento (36/100) ottengono il riconoscimento del Marchio e vengono iscritte in un apposito registro. Le esperienze migliori vengono diffuse.

Gruppo di lavoro per la qualità USR: Silvana Di Costanzo, Graziella Ansaldi, D.S. Rigola, Vito Infante, Antonia Di Costanzo, Giuliana Priotti
Decreto istitutivo del Direttore generale dell’Ufficio scolastico regionale del Piemonte prot. n. 6774/P/A20 del 2/9/2004